CORSI – tempo di lettura 284 secondi

 

In questa fase della tua vita stai cercando qualcosa che ti possa dare la giusta spinta per “fare” quello che ti piace e che, secondo il tuo immaginario, possa darti anche degli sbocchi economici.

Ottimo, sei nel posto giusto!

Nella mia vita ho fatto tanti corsi, dal come dormire per rendere di più, al copy, a come gestire la mia azienda, a come fare questo a come fare quest’altro e tutti mi hanno dato qualcosa: tutti!

Spesso, in alcuni di questi, quasi mi scocciavo perché quei concetti li avevo già nel mio background, eppure detti da Tizio o da Sempronio, in quel momento particolare della mia vita, avevano un sapore diverso, facevano breccia nel mio cervello e mi davano quello che avevano promesso all’inzio.

Già. Ogni corso che si rispetti ha una promessa di fondo: ti insegnerò come…

Non voglio tediarti, ma farti fare un viaggio e, se ti piacerà, potremmo parlare one to one e capire come posso aiutarti. Per fare questo, prenditi qualche minuto, potrebbero essere i più importanti della tua vita.

Bene, sei ancora qui, ottimo allora… spegni telefonino, prendi un pezzo di carta e una penna e seguimi…

Se vuoi lavorare nel mondo del web sai bene quanto sia importante la costruzione del tuo brand. Una questione che va di pari passo con la crescita ed affermazione delle proprie competenze professionali e personali reali, unite alla capacità di saperle comunicare efficacemente agli altri attraverso siti e/o blog, e gli account social.

Bisogna avere una prospettiva chiara rispetto a tutto quello che concerne la propria presenza online; ne vale della vostra reputazione, ovvero dell’idea che gli altri hanno di noi. E questo dipende unicamente dal modo in cui noi comunichiamo.

Quanti di voi, per gioco, hanno digitato il proprio nome e cognome su Google?
Tutti, vero?

Investire su se stessi, sicuramente è il miglior modo di affrontare i vari aspetti della vita: l’investimento su di sé è fondamentale per il lavoro che svolgiamo, ossia per quel qualcosa che ci porta via un sacco di tempo.

È una questione di scelte.

Investire su se stessi vuol dire cercare di ascoltare i propri bisogni, coltivare gli interessi, andare incontro ai propri desideri. Cercare di realizzarli, questi sogni, e non pensare che è una cosa da bambini crederci!!!

Come possiamo andare incontro a tutti questi nostri bisogni e desideri, continuando a ripeterci che va tutto bene? Come costruire in maniera efficace il proprio io e comunicarlo in modo coerente agli altri, al fine di raggiungere i nostri personali obiettivi professionali e personali?

In 5 parole: <<io sono il mio Brand>>

In questo che leggerai approfondirò, perlopiù, l’aspetto del marketing, argomentandone i vari aspetti, perché, le dritte che ti darò, potranno essere utili per raggiungere “il successo che sicuramente immagini”, “l’obiettivo che ti sei prefissato per la tua vita” e “quello delle persone a te care”.

Io sono il mio Brand riguarda chiunque sia interessato a raggiungere i propri obiettivi nella vita reale e voglia, quindi, riuscire a far sì che la propria comunicazione sia coerente ed efficace con il resto del mondo.

In 5 parole:

è tutta questione d’impegno.

Ora facciamo un gioco!

Prima cosa: guardati allo specchio! Non barare, fallo ora!

  • Cosa vedi?
  • È davvero quello che vorresti vedere?
  • Ti senti davvero rappresentato dalla tua immagine riflessa?
  • C’è coerenza tra quello che pensi e quello che vedi e…
  • quello che poi percepiscono gli altri di te?

Se la risposta è “No”, la prima cosa da fare è iniziare a concentrarti su di te.

Inizia a scrivere su un foglio cosa ti piace di te e cosa vorresti migliorare perché, al contrario, non ti piace.

Hai scritto? Prenditi 2 minuti, tranquillo non vado via.

Bene, metti da parte il foglio e continuiamo.

Sembrerà scontato, ma il primo passo per avere successo nella vita è piacersi e, spesso, troppo spesso, molti imprenditori con cui ho avuto modo di relazionarmi, non lo fanno!

Spesso, per vari motivi, non è facile credere in se stessi, ma se TU non sei il primo a credere nelle tue capacità, ad essere soddisfatto di quello che sei, non riuscirai mai a convincere nessuno e sai perché? Perché questa tua “debolezza” all’esterno si percepisce tutta!!!

Se vuoi vendere qualcosa, fare business, qualsiasi esso sia, devi credere per prima cosa in te stesso. Devi imparare a saper trasmettere professionalità, competenza, fiducia a chi deve comprare da te. Devi riuscire a convincere il tuo potenziale cliente che TU hai delle caratteristiche particolari tali da  trasmettere fiducia, empatia, simpatia o serietà, rispetto ai tuoi concorrenti.

Seconda cosa: dopo esserti fatto un bell’esame di coscienza è arrivato il momento di pensare ad un aspetto fondamentale:  come ti vedono gli altri?

Prendi un altro foglio e annota le risposte dei tuoi amici più fidati (3, 5, 7 quelli che vuoi), e chiedigli senza indugio e senza rimanerci male delle risposte:

Quali pensi siano i miei punti deboli?
Quali pensi siano le mie qualità?
Come potrei migliorare?
Come giudicheresti il mio aspetto estetico nel complesso?
Com’è il mio modo di parlare e il suono della mia voce?

Puoi mandare anche un whatsapp e attendere le loro risposte.

Quando hai fatto questo riprendi il foglio delle TUE risposte e confronta le due versioni. Se non coincidono in diversi punti, vuol dire che devi perfezionare il tuo modo di comunicare e porti con gli altri.

Si tratta di creare una comunicazione più efficace e di renderla coerente: devi migliorare il tuo comportamento assertivo, ossia devi applicare il punto UNO, devi piacerti ed essere sicuro delle tue azioni e delle tue scelte e, soprattutto devi rendere più efficaci due aspetti fondamentali della TUA comunicazione interpersonale:

a. l’aspetto verbale – conscio, ovvero la capacità di parlare;

b. l’aspetto non verbale – inconscio, come ad esempio i tuoi  gesti, i tuoi tic, il modo in cui inarchi il sopracciglio, sbatti le ciglia, incroci le braccia o le gambe eccetera.

Terzo aspetto: inizia a progettare

Per ottenere un buon risultato c’è sempre bisogno di un attento lavoro di progettazione alle spalle. Progettare se stessi sta alla base dell’io sono il mio Brand. Tutto sta nel “come” rispondi ad una, apparente, domanda banale:

<<Come faresti per rendere credibile e comunicare in modo efficace un tuo marchio, un tuo progetto, una tua idea?>>

Ti svelo un segreto: devi puntare su te stesso, devi andare <<ALL-IN>> come nel POKER.

Questo vale per tutti i liberi professionisti, startupper, nuovi imprenditori, ma anche per quelle persone che di lavoro hanno un impiego tradizionale (tutti possono diventare giocatori di Poker). Il passaggio che seguirà è fondamentale per il tuo Brand, prendi carta e penna e inizia a scrivere queste 4 domande e, soprattutto, prenditi un po’ di tempo per rispondere:

1) Quale potrebbe essere il tuo target di clienti, ovvero chi potrebbe essere interessato a quello che fai? Immagina le varie fasce di età, i loro interessi e passioni, il livello di istruzione, immaginati il loro volto, rendili vivi, rendili veri: crea il tuo AVATAR!

2) Qual è il tuo mercato di riferimento? Pensi che possa essere locale, nazionale, mondiale?

3) In quale modo vuoi comunicare a queste persone e con quali mezzi? Questo è uno degli aspetti che riprenderemo tra poco, perché la comunicazione è alla base del tuo business.

4) Qual è il tuo obiettivo?

Conosci l’acronimo S.M.A.R.T.?

Ecco, scrivilo a fuoco così!

Se hai davvero scritto qualcosa, hai già in mano una strategia sufficientemente chiara per poter andare ad attaccare i tuoi potenziali clienti e convertirli in tuoi fan e magari, con un altro po’ di lavoro mirato, in clienti veri e propri. Non ci credi? Prova a leggere quante cose “sai fare”, quante cose “sai di te”, quante cose “potresti migliorare”… OTTIMO INIZIO DIREI!

Sembra facile, ma non lo è e sai perché?
Perché scommetto che vuoi arrivare alla fine del testo
e non hai scritto nulla di quello che ti ho chiesto.

Va bene, te la faccio breve.

 

Per evolverci abbiamo bisogno di studiare sempre, non fermarci mai e dire alla nostra mente tutte le novità del nostro settore: evoluzione.

Per evolverci c’è bisogno di una guida, di qualcuno che ha fatto già la strada che vogliamo percorrere e farcela illuminare con un faro di una tala potenza da farci capire, metro dopo metro, dove stiamo andando senza pericolo di sbagliare.

Ecco. Credo che hai capito l’importanza dei corsi e del perché hai bisogno di farli in primis tu e poi anche, se si tratta di un’azienda, i tuoi dipendenti. Dipendenti evoluti fanno due cose: si divertono mentre lavorano e, di rimbalzo, lavorano meglio.

Se una persona lavora meglio che succede all’azienda?

Hai in mente di fare corsi personali?

– Corso sui social (Facebook, Instagram, LinkedIn)
– Corso su come creare un sito web (WordPress)
– Corso sul Copy
– Corso sulla Voce (protocollo S.I.N.I.B.A.L.D.I.)

Hai mai pensato che sia il momento di imparare o perfezionare lingue straniere?

Bene, scegli i nostri corsi di INGLESE – SPAGNOLO – CINESE con i quali potresti dare una svolta interessante alla tua azienda o a te stesso!

Scrivimi a quale corso sei interessato o interessata

ti risponderemo nel minor tempo possibile